Sciaglò e Banù all’Università di Medicina di Tomsk (Russia)

Io, Sciaglò, sono al secondo anno di medicina mentre mia sorella Banù ha iniziato quest’anno il corso per caposala. Dobbiamo studiare molto visto che il livello della formazione che abbiamo ricevuto in Kazakhstan è molto più basso di quello russo.
Vi è infatti una notevole differenza nella formazione delle future generazioni di russi che, a differenza degli studenti provenienti dai paesi limitrofi, godono di molti vantaggi che facilitano loro la vita.
общ1Viviamo in un pensionato studentesco dove le condizioni di vita sono alquanto primitive (in una piccola camera viviamo in quattro con cucina, doccia e bagno in comune per tutto un intero corridoio) ma visto che non ci sono altre opportunità…ci accontentiamo.
Bisogna cercare continuamente compromessi per una quieta vita con gli altri studenti senza prestare molta attenzione alla differenza di cultura, educazione e, qualche volta, è davvero pesante.
La struttura dell’università è buona e anche i laboratori permettono di ricevere una qualificata esperienza. Anche e soprattutto la formazione intellettuale e professionale ci permette di crescere come futuri competenti professionisti.
Va da se che le pretese da parte dei professori sono molto severe e gli studenti sono spesso sotto stress. Continui esami e verifiche non rendono facile la vita degli studenti ma noi siamo comunque contenti di poter ricevere una qualificata formazione nel campo della medicina.