Incontro ecumenico a Pietroburgo

Dal 12 al 16 giugno, con p. Luca, 5 parrocchiani e un amico della comunità protestante, abbiamo partecipato ad un incontro ecumenico a Pietroburgo  organizzato dal movimento dei Focolari sul tema dell’Eucaristia: ”Io sono il pane della vita”. Erano presenti una sessantina di ortodossi con il loro parroco e una decina di Luterani. E’ stato interessante vedere come i rapporti all’inizio tesi, imbarazzati, man, mano che gli incontri divisi in gruppi, gli incontri ai pasti, nei momenti liberi, procedevano, diventavano sempre più semplici e simpatici fino ad essere tutti dispiaciuti di doverci lasciare promettendoci di mantenere i contatti e di incontrarci ancora il prossimo anno.

Pietroburgo 2

Ognuno Chiesa ha spiegato come intende e vive l’Eucarestia condividendo poi in gruppi nei quali, con grande interesse, ogni appartenente ad una Chiesa chiedeva agli altri ulteriori spiegazioni.

Abbiamo capito che sono più le cose che ci uniscono che quelle che ci dividono e che spesso ci guardiamo con sospetto e diffidenza solo perché non ci conosciamo.

Se noi siamo il corpo di Cristo, a causa delle nostre divisioni in qualche modo lacerato, ci è sembrato, in qualche modo, di aver chiuso almeno una piaga, forse la più piccola, ma comunque di aver fatto qualche passo gli uni verso gli altri.

Grazie al Signore per questa opportunità di crescere almeno un po’, verso l’unità senza perdere ciascuno la propria identità.

Piccoli sportivi crescono…

Sono ormai tre anni che il progetto “Qua la mano“, in collaborazione con la quinta classe dell’Istituto Pedagogico “Flora Manfrinati” di Torino, sostiene e segue Stass accompagnandolo nel suo percorso di studio in una speciale scuola per sportivi. In questo ultimo periodo è cresciuto molto non solo fisicamente ma soprattutto nella sicurezza di sè.
Spesso in queste scuole sono più importanti le prestazioni sportive ma Stass ha concluso l’anno con ottimi voti anche in tutte le altre discipline. Durante l’anno ha avuto modo, e sarà così anche per l’estate, di partecipare a diverse competizioni sportive qui in Kazakhstan, nel vicino Uzbekistan e anche in Russia dove lo hanno apprezzato e, nonostante la sua giovane età, già gli hanno fatto alcune proposte per entrare a far parte di qualche squadra in Russia. Per un adolescente di un piccolo paese tra le steppe e per la sua famiglia è non solo motivo di grande orgoglio ma anche una grande opportunità per il futuro.
Ringraziamo il buon Dio e tutti quelli che ci aiutano a sostenere questi giovani e bambini per una speranza che non delude!

SUD SUDAN – Nuovo appello dei leader cristiani per far cessare “la guerra insensata”

Juba (Agenzia Fides del 10/06/2015) – “Fermate subito questa guerra insensata e soccorrete le popolazioni colpite, prima di pensare alla spartizione di posti di potere”. È il nuovo pressante appello del South Sudan Council of Churches (SSCC), l’organismo del quale fanno parte le Chiese cristiane del Sud Sudan, dal dicembre 2013 in preda ad una feroce guerra civile che ha provocato decine di migliaia di morti e più di un milione di sfollati.
L’appello è stato lanciato da Kigali, capitale del Rwanda, dove 25 leader e rappresentanti dell’SSCC si sono incontrati dal 1° al 7 giugno. Nella loro dichiarazione finale, i partecipanti hanno reiterato il loro impegno per “ottenere la pace e la riconciliazione per la nostra amata nazione”.
I leader cristiani sud sudanesi hanno inoltre affermato di essersi ispirati “dallo spirito di amore e di perdono che abbiamo riscontrato nei nostri fratelli e sorelle in Rwanda” dopo i gravissimi crimini del 1994.
Le Chiese sud-sudanesi hanno inoltre organizzato due giornate di preghiera e di digiuno per la pace: una si è tenuta ieri, 9 giugno, l’altra è in programma il 9 luglio.

Corso Giovani e Missione 1 – Ed. 2015/2016

GM1_15-16_b

Riparte il corso di formazione missionaria GM1 per giovani dai 18 ai 35 anni.

Per iscrizioni e informazioni:

fra Alfio 3385262736  – info@missioniassisi.it

Ecco le date delle tappe del corso:

20-22 Novembre 2015

22-24 Gennaio 2016

19-21 Febbraio 2016

11-13 Marzo 2016

Iscrizioni dal 1° settembre.

Solennità del Corpus Domini

Con impazienza abbiamo aspettato questa solennità per l’arrivo del nostro amato vescovo Josè Louis. Domenica 7 giugno ci sono stati alcuni momenti di festa. Il vescovo ha amministrato la crescima alla nostra sorella Natalia di Jarkent che aveva ricevuto il battesimo nella notte della scorsa Pasqua.

Hanno poi ricevuto la prima Comunione, alla quale si sono preprati con tutto il cuore, tre bambini della parrocchia: Anastasia, Angelina e Danil.

E’ poi arrivato un inaspettato ospite: p. Dimitri Novosieliezkii, nativo di Taldykorgan, oggi parroco in Russia a Pierm.

Dopo la bellissima e sentita s. Messa, si è svolta la processione con il Santissimo Sacramento:

  1. Presso il convento francescano pregando per le vocazioni
  2. Al piccolo oratorio pregando per le famiglie
  3. Presso il convento delle suore pregando per la vita religiosa

Dopo la processione, nel cortile della Chiesa, il vescovo ha benedetto il luogo dove sorgerà la grotta per la statua della Vergine Maria e la campana che speriamo presto di fissare al suo posto sul campanile.

Dopo la benedizione si è poi svolto un concerto di musica classica  preparato da p. Luca e alcuni parrocchiani e amici orotodossi. Alla fine di tutto è poi stato servito il pranzo durante il quale abbiamo potuto chiacchierare e condividere la nostra gioia.